Battifollo

Troppi assessori a Imperia, uno lascia

L'ex ministro Claudio Scajola, neo sindaco di Imperia per la terza volta, nomina troppi assessori e uno è costretto a lasciare. Ne aveva indicati 10, Scajola, ma Imperia può averne al massimo 9. Così nel giorno del primo consiglio comunale si dimette l'assessore all'Ambiente e Protezione civile Ivan Gianesini, per un mero errore di calcolo. "Quando ho saputo dell'errore - ha spiegato - ho deciso di fare un passo indietro perché sono uno dei due assessori esterni con ruolo tecnico". Le sue deleghe al momento vanno al sindaco. La spiegazione dell'errore è stata data dal segretario generale del Comune durante il Consiglio: il numero di assessori deve essere pari a un quarto dei consiglieri eletti, con eventuale arrotondamento. "Essendo il numero di consiglieri 33, compreso il sindaco, un quarto è 8,27, il dato arrotondato porta a 9 assessori". "Prendo atto - ha detto Scajola - della assoluta signorilità dell'ingegnere Gianesini, utilizzerò la sua professionalità fuori dalla Giunta".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie